Home / Vita del Master / Metodi numerici

Metodi numerici

methodes_numeriques
Gli strumenti computazionali sono parte integrante della Laurea magistrale Scienze della Materia - Fisica e Chimica. Gli studenti sono formati sui linguaggi di programmazione e sulle moderne tecniche di simulazione numerica, usate quotidianamente da molti ricercatori.
A tutti i livelli, gli studenti della formazione in Scienze della Materia - Fisica e Chimica apprendono i metodi numerici che saranno indispensabili per la loro futura attività di ricerca. Questo apprendimento si basa sull'acquisizione di vari linguaggi di programmazione (C, Python) e sulla conoscenza di software per l'acquisizione e l'analisi di dati (Matlab, Scilab, Labview). Sia per mezzo di vari progetti numerici che nel corso degli stage di ricerca, gli studenti hanno modo di familiarizzare con la simulazione numerica o con il calcolo formale in Mathematica. Il contatto con i ricercatori del Centro Blaise Pascal o dell'Institut des Systèmes Complexes (IXXI) situati all'interno dell'ENS di Lione, facilita ulteriormente l'immersione nel mondo della modellizzazione numerica.
Al livello LM 2, la Laurea magistrale propone un percorso « Modellizzazione numerica in fisica e chimica », comune alla Laurea magistrale europea Erasmus Mundus AtoSiM, che permette agli studenti di specializzarsi nei metodi numerici in vista di una tesi di dottorato in questo ambito.

Risorse computazionali presso l'ENS di Lione

  • Mezzi computazionali: Gli studenti hanno accesso 24 ore su 24 a tre sale di informatica con 10 postazioni Windows e 35 postazioni Linux. Anche le sale degli esperimenti di laboratorio sono dotate di PC mobili o di portatili sui quali sono installati tutti i software classici per l'acquisizione e l'elaborazione dei dati (Labview, Regressi, Synchronie, ecc.).
  • Centro Blaise Pascal: il CBP è un centro di ricerca in modellizzazione e calcolo scientifico basato su una serie di laboratori e di équipe rinomate in settori quali ad esempio ingegneria, bioinformatica, scienze dell'universo, modellizzazione in medicina, fisica, chimica e sistemi complessi. Il CBP organizza vari workshop e seminari. È situato presso il sito Monod dell'ENS di Lione. Nell'ambito del modulo di Introduzione ai Metodi Numerici, gli studenti hanno accesso al cluster del CBP (392 core e 912 Gb di RAM) grazie a una sala attrezzata dotata di 20 terminali con sistema operativo Linux.
  • Institut des Systèmes Complexes: l'IXXI non è un laboratorio, bensì una struttura semplificata che favorisce la ricerca interdisciplinare incentrata sulla modellizzazione dei sistemi complessi in settori di applicazione quali sistemi biologici o sociali, reti tecnologiche, ecc. I locali dell'IXXI sono situati in rue du Vercors 5, nelle immediate vicinanze del sito Monod dell'ENS di Lione.